Sei in: Home > Profili professionali SFA

Il laureato in Scienze Forestali ed ambientali potrà svolgere attività di gestione forestale presso aziende pubbliche e private, enti parco, enti locali pubblici e privati nazionali ed internazionali; attività di monitoraggio, progettazione e pianificazione forestale ed ambientale. Il laureato in Scienze Forestali ed Ambientali svolgerà la sua attività lavorativa come libero professionista iscritto all'Albo dei Dottori Agronomi e Forestali sezione B (Dottore Forestale Junior), oppure presso enti e aziende pubbliche e private, in campo nazionale ed internazionale. Gli sbocchi occupazionali sono presso le amministrazioni statali e regionali, nelle comunità montane; nelle aziende forestali e silvo-pastorali, nei consorzi montani, nelle industrie del legno di prima e seconda trasformazione. Con la libera professione può esercitare le sue competenze anche nella gestione del verde urbano. Uno sbocco particolare è legato ai concorsi per il reclutamento di sottufficiali e guardie del Corpo Forestale dello Stato. Per la specifica preparazione ricevuta uno sbocco possibile è presso il servizio METEOMONT presso il Comando Truppe Alpine: a tal fine il CdS ha attivato una speciale convenzione di Ateneo con lo Stato Maggiore dell'Esercito.

Codici professionali ISTAT

  1. Imprenditori e responsabili di piccole aziende che operano nell'agricoltura, nell'allevamento, nella silvicoltura, nella caccia e nella pesca - (1.3.1.1.0) 

  2. Agronomi e forestali - (2.3.1.3.0) 

  3. Tecnici della sicurezza degli impianti - (3.1.8.1.0) 

  4. Tecnici del controllo ambientale - (3.1.8.3.1) 

  5. Tecnici forestali - (3.2.2.1.2) 

  6. Comandanti e ufficiali del corpo forestale - (3.4.6.3.3) 

 

 

 

 

 < TORNA ALLA PAGINA DEL CdS

Ultimo aggiornamento: 31/07/2015 13:08

Dipartimento di riferimento

Scuola di riferimento

Campusnet Unito

Non cliccare qui!