Cerca
Sei in: Home > Profili professionali SA

L'approccio formativo rende piuttosto articolati gli sbocchi professionali.
Gli ambiti elettivi riguardano: libera professione a seguito dell'iscrizione all'Albo dei Dottori Agronomi e Forestali e le conseguenti attività di consulenza tecnica; direzione nell'ambito del settore produttivo agricolo, in forma autonoma e nell'ambito di organizzazioni del settore o nella pubblica amministrazione; collaborazione con organismi pubblici a livello locale, nazionale o internazionale per la formulazione, applicazione ed aggiornamento delle normative specifiche del settore agro - ambientale; stesura e gestione di progetti internazionali e di cooperazione allo sviluppo del settore agricolo; sviluppo di forme avanzate di agricoltura sostenibile e di più efficaci filiere produttive; direzione e gestione di aziende agricole singole o associate, di cooperative o consorzi agricoli; collaborazione, direzione e gestione dei settori tecnici e commerciali di società operanti nel settore agricolo; collaborazione in centri di ricerca e insegnamento superiore.

Secondo la classificazione ISTAT, gli sbocchi professionali più pertinenti del Laureato Magistrale sono quelli indicati come professioni intellettuali e scientifiche di alta specializzazione di livello 1 e 2 nelle scienze della salute e della vita e della formazione, della ricerca ed assimilati.

In particolare il laureato rientra nella categoria "agronomi e assimilati" (2.3.1.3) ma può anche svolgere attività di imprenditore (1.2.1.1) o direttore (1.3.1.1) di aziende private nell'agricoltura. Può inoltre partecipare ai concorsi che permettono di intraprendere sia la carriera di docente di scuola secondaria (2.6.3), sia l'attività di dirigente di associazioni ed enti per la tutela del consumatore.

 

 

 

 

 < TORNA ALLA PAGINA DEL CdS

Ultimo aggiornamento: 20/10/2015 16:20

Dipartimento di riferimento

Scuola di riferimento

Campusnet Unito

Non cliccare qui!